Certificazione di persone consulente alla clientela bancaria

Perché certificati personali

I regolamenti e le innovazioni tecnologiche hanno innescato un cambiamento dell’attività bancaria e i clienti bancari sono sempre meglio informati. Di conseguenza, le aspettative di una consulenza alla clientela sono in costante aumento. Un requisito fondamentale per un banking solido è una formazione solida. Tuttavia, per tenere il passo con i rapidi cambiamenti nel settore bancario servono perfezionamenti specifici. Come può un consulente alla clientela dimostrare di essere in grado di fornire servizi finanziari di alta qualità nelle condizioni attuali? Una tale prova di competenza è la certificazione di persone «Consulente alla clientela bancaria». Tramite ottenimento di un certificato personale, il consulente alla clientela dimostra di possedere un profilo di qualificazione standardizzato e quindi di avere delle solide conoscenze teoriche e pratiche.

La certificazione avviene secondo le norme internazionali (ISO 17024) tramite la Swiss Association for Quality (SAQ), e la certificazione è stata accreditata a livello federale presso il Servizio di accreditamento svizzero (SAS).

In quanto ente di certificazione di persone neutrale e accreditato dallo stato in conformità con la norma ISO 17024 SAQ offre la soluzione ottimale per il settore bancario con il programma di certificazione Consulente alla clientela bancaria.

Contatto SAQ :  Tel.: +41 31 330 99 00

Quali certificati sono disponibili

L’ASB si impegna a garantire che le banche in Svizzera dispongano di uno standard di contenuti comuni nelle aree

  •  Gestione patrimoniale (Certified Wealth Management Advisor, CWMA)
  •  Clienti privati (Consulente alla clientela privata certificato)
  •  Clienti individuali (Consulente alla clientela individuale certificato)
  •  Clientela aziendale ed istituzionale (Certified Corporate Banker CcoB)
  •  Clientela affluent (Consulente alla clientela Affluent certificato)
  •  Clientela PMI (Consulente alla clientela PMI certificato)

secondo il quale possono richiedere la certificazione dei loro consulenti

alla clientela.

Sulla base di uno standard di certificazione comune, la qualità, la professionalità e l’eccellenza, elementi centrali di queste aree di attività, possono essere promosse efficacemente e in modo sostenibile. Non da ultimo, uno standard comune del settore consente la trasparenza della formazione all’interno dell’industria finanziaria svizzera, che dovrebbe inoltre fungere da marchio di qualità nel private banking internazionale in relazione al wealth management. Migliorando la mobilità professionale e la qualificazione dei residenti, le banche in Svizzera contribuiscono anche a un migliore utilizzo del potenziale nazionale.

Il vostro iter verso il certificato

Il processo di certificazione è aperto solo alle persone che lavorano presso un istituto finanziario e che dispongono o partecipano ad un portafoglio di clientela. È inoltre aperto agli specialisti che lavorano in modo indipendente per i clienti e sono in contatto con loro.

I presupposti per l’ottenimento del certificato sono una preparazione adeguata – con o senza un percorso di formazione preparatorio, – il superamento di un esame scritto di teoria bancaria come pure un esame orale sotto forma di colloquio con un cliente.  Regolamento d’esame

La SAQ ha dato mandato a delle organizzazioni d’esame di svolgere degli esami pubblici.

 

I candidati ricevono un certificato valido a livello svizzero ed internazionale. Grazie alla ricertificazione richiesta dopo tre anni, questo perfezionamento può essere considerato un investimento sostenibile in un’alta qualità della consulenza costante.

Il certificato è valido per tre anni. A causa delle mutevoli esigenze dei clienti e dei requisiti normativi, il certificato deve essere rinnovato ogni tre anni, vale a dire che è necessaria una ricertificazione. Direttive per la ricertificazione

L’Associazione svizzera dei banchieri raccomanda ai loro membri di certificare i loro consulenti secondo gli standard della Swiss Association for Quality (SAQ) secondo lo standard internazionale ISO 17024. Descrizione dei programmi di certificazione

Riconoscimento internazionale CWMA

Attualmente sono in corso gli sforzi per far riconoscere il «Certified Wealth Management Advisor CWMA» in altri paesi europei come certificato riconosciuto a livello normativo per soddisfare i requisiti delle linee guida ESMA (implementazione della MiFID II). Nel mese di giugno 2018, è stato registrato un primo successo: il regolatore spagnolo CNMV riconosce il CWMA di SAQ. Di conseguenza, alle persone con un certificato CWMA in Spagna sarà richiesto solo di  superare con successo i requisiti di certificazione locali per esercitare le loro attività di gestione patrimoniale in Spagna.

News

Il programma di certificazione «Certified Wealth Management Advisor CWMA» è ora aperto anche a gestori patrimoniali indipendenti e intermediari finanziari in Svizzera. La condizione per la partecipazione alla certificazione è l’appartenenza ad un organismo di auto­regolamentazione nel settore dei gestori patrimoniali indipendenti nonché un contratto con una banca autorizzata in Svizzera.

Da gennaio 2019, gli esami di certificazione possono essere sostenuti presso le organizzazioni d’esame esistenti o che saranno da creare in futuro.